L’Ucraina e i leader locali dell’UE uniscono le forze per offrire campi estivi a migliaia di bambini

Sindaci e governatori europei sono al lavoro con i loro colleghi ucraini per organizzare il trasferimento e il soggiorno dei bambini delle comunità locali dell’Ucraina più colpite dalla guerra. Il progetto è stato presentato durante la sessione plenaria del Comitato europeo delle regioni (CdR), l’assemblea degli enti locali e regionali dell’UE.

L’iniziativa è rivolta a bambini e ragazzi in età da scuola elementare, media e superiore (dai 6 ai 17 anni) e agli accompagnatori (1 adulto ogni 10 bambini), che avranno la possibilità di stare con i loro coetanei e ricevere un sostegno psicologico mirato per stabilizzare il loro stato emotivo e aiutarli a distrarsi da esperienze traumatizzanti.

Il Comitato ha esortato le istituzioni dell’UE a semplificare l’accesso ai finanziamenti dell’UE da parte delle regioni e delle città che affrontano la crisi dei rifugiati e chiede di mobilitare i programmi UE esistenti per sostenere le autorità di accoglienza in questo contesto specifico dell’iniziativa, concentrandosi in particolare sul Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale e sul Fondo Sociale Europeo.

 

 

Lascia un commento

Devi aver effettuato l'accesso per lasciare un commento. Accedi ora

Ultime notizie

Life, pubblicate le call

Occasione per presentare progetti legati a ambiente e sostenibilità. Ecco le scadenze..

 

Progetto promosso da