Lombardia Europa 2020

Pubblicato giovedì 5 novembre 2020

Rete europea

L’importanza delle partnership per attivare progetti utili ai territori

di Redazione Lombardia Europa 2020

giovedì 5 novembre 2020

L’importanza delle partnership per attivare progetti utili ai territori. Come fare, quali opportunità cogliere? Queste le domande a cui hanno risposto gli esperti durante il secondo webinar promosso da Lombardia Europa 2020


Reti e partnership per aiutare gli enti locali lombardi a mettersi in connessione con gli omologhi europei, procedura spesso indispensabile e necessaria per poter partecipare alle call della Commissione europea e quindi per finanziare progetti utili al proprio territorio.

Questo il tema del secondo webinar (guarda la videoregistrazione integrale) che si è svolto nell’ambito del progetto Lombardia Europa 2020 e che ha raccolto un buon successo di partecipazione con 135 iscritti. Egidio Longoni, vicesegretario di Anci Lombardia, ha salutato i partecipanti facendo il punto sull'avanzamento del progetto Seav (Servizi Europa di Area Vasta) promosso in partnership con Regione Lombardia e Provincia di Brescia, progetto che in questi giorni registra la partenza di numerosi tavoli europrogettazione in molti territori lombardi.

A illustrare le opportunità di partnership a livello europeo sono intervenuti esponenti della Delegazione a Bruxelles di Regione Lombardia - presso la quale è aperto un ufficio dedicato agli enti locali e coordinato da Anci Lombardia nell'ambito del progetto Seav -, tra cui il direttore Giuseppe Costa e Roberta Negriolli, che hanno illustrato l’importanza delle reti e come “sfruttarle” per avere informazioni e supporto sui finanziamenti e sulla costruzione dei partenariati. Reti che sono anche fondamentali nel ruolo di interlocutrici della Commissione europea nella predisposizione dei programmi settoriali di finanziamento.

Costa ha ricordato l’importanza di network come i 4 motori d’Europa, di cui la Lombardia è fondatrice, nel 1988, “4 anni prima di Maastricht”, mentre Negriolli ha sottolineato le opportunità offerte dai programmi, ad esempio in campo culturale con Europa Creativa dotata di rilevanti finanziamenti a supporto delle iniziative promosse dai soggetti pubblici e privati.

Tra le esperienze anche quelle illustrate da Silvia Ganzerla, direttore di Eurocities, organismo che raggruppa più di 140 città con più di 250 mila abitanti in numerosi paesi europei, non solo facenti parte della Ue, e che in questi giorni ha eletto Dario Nardella, sindaco di Firenze, suo nuovo presidente. Ganzerla ha illustrato un interessante progetto condotto durante i mesi di lockdown che ha permesso di raccogliere e condividere le esperienze pratiche e amministrative più efficaci nel campo della gestione delle persone poste in quarantena, degli homeless, della didattica a distanza, della gestione del trasporto pubblico e della innovazione digitale.

A raccontare l’esperienza in campo sociale sono intervenute Alessandra Perna e Laura Mangeng, dell’European Social Network organismo nato per permettere agli operatori dei servizi sociali di condividere le migliori esperienza e che nel 2019 ha organizzato una partecipata conferenza europea dei servizi sociali a cui hanno sono intervenuti più di 540 delegati di 35 paesi.

Ha chiuso il racconto Fabio Sgaragli, della Fondazione Giacomo Brodolini che ha illustrato le potenzialità delle migliaia di stabili pubblici inutilizzati su tutto il territorio italiano nei quali è possibile realizzare iniziative di innovazione sociale per nuovi lavori. La fondazione oltre ad aver realizzato numerosi “incubatori” in partnership con enti locali, università, associazioni imprenditoriali a Milano utilizzando anche risorse europee, è disponibile, ha ricordato Sgaragli, per nuove collaborazioni.

Non sono presenti aree di interesse

Commenti

Nessun commento

Non c'è ancora nessun commento

Lascia un commento

Occorre effettuare il login per inviare un commento

Agenda

News

Lombardia Europa 2020

Pubblicato martedì 19 ottobre 2021

Reti e gemellaggi per progettare in Europa

Primo webinar sul programma CERV. Partito il nuovo ciclo nell’ambito di Lombardia Europa

di Redazione Lombardia Europa 2020

Esponenti dell’Eacea, l’agenzia della Commissione che gestisce il programma CERV illustrano le opportunità per attivare e consolidare connessioni e partnership stabili tra gli enti locali europei...

Non sono presenti aree di interesse


Lombardia Europa 2020

Pubblicato venerdì 15 ottobre 2021

Il 19 ottobre parte nuovo ciclo webinar SEAV

Saperne di più sull'Europa: primo appuntamento su gemellaggi e reti di città europee

di Redazione Lombardia Europa 2020

Si parlerà del CERV il programma della Commissione europea che finanzia progetti per creare connessioni tra enti locali dell'Unione, indispensabili per mettere in campo iniziative finanziate dalla Ue...

Non sono presenti aree di interesse


Lombardia Europa 2020

Pubblicato mercoledì 6 ottobre 2021

Alla scoperta dei bandi UE, nuovo servizio SEAV

Nuova opportunità per gli enti locali che aderiscono al progetto Lombardia Europa 2020

di Redazione Lombardia Europa 2020

Un nuovo servizio di informazione su tutti i bandi di interesse a disposizione di ogni SEAV territoriale. Ogni due settimane riferimenti puntuali e schede di dettaglio sulle opportunità messe a disposizione da Bruxelles...

Non sono presenti aree di interesse


Realizzato con il sostegno di

Realizzato con il Sostegno